Corsi di giornalismo e di teatro Under 16 al Laboratorio di Myriam: quando la creatività è giovane

L’associazione culturale Laboratorio di Myriam di Rimini riparte coi corsi pomeridiani di giornalismo e teatro

Da questi anni di attività sono nati una compagnia teatrale e a una redazione di Under 16

Una vera e propria redazione Under 16 e una giovanissima compagnia teatrale. Questi sono solo alcuni dei frutti delle attività pomeridiane svolte al Laboratorio di Myriam, associazione culturale nel centro storico di Rimini che si dedica alla formazione dei bambini (con un asilo mattutino) e alla creatività dei ragazzi (con corsi pomeridiani dedicati ai ragazzi dalle elementari in poi).

Giovedì 21 ottobre riparte “Giornalisti in erba”, il corso di giornalismo tenuto da Simona Bisacchi Lenic (giornalista e scrittrice) e Loris Pironi (giornalista professionista e direttore del settimanale Fixing). Un corso che ha dato vita a Flying, la rivista on line “che esce solo quando ne ha voglia” (con relativo blog abbinato, questo qui!), interamente scritta da una redazione di ragazzi dagli 11 ai 15 anni, che hanno scelto il nome della rivista, disegnato il logo e scritto gli articoli seguendo i loro interessi e le loro peculiarità. Una redazione davvero speciale che l’estate scorsa ha avuto l’onore di intervistare il grande giornalista Fabrizio Gatti, nell’incontro avvenuto alla Sala del Giudizio di Rimini durante Mare di Libri. Festival dei ragazzi che leggono.

Il corso si svolgerà ogni giovedì dalle 17.15 alle 18.30.

E mentre “L’allegra compagnia” – nata dal laboratorio teatrale tenuto dall’attrice e regista Stefania Succitti – ha già ripreso la sua consolidata attività, sono ancora aperte le iscrizioni per “Il teatro dei piccoli” laboratorio dedicato ai bambini dai 6 agli 8 anni, in programma ogni venerdì dalla 15.30 alle 17 (e guidato sempre da Stefania Succitti).

Lo scorso anno i ragazzi de “L’allegra compagnia” sono stati protagonisti di una divertentissima (e poetica) rappresentazione che ha preso ispirazione da “Odisèa” di Tonino Guerra. Uno spettacolo simpatico e delicato, che ripercorreva le radici del nostro dialetto e che ha lasciato entusiasta il pubblico del Mulino di Amleto.

I corsi si svolgono a Rimini nell’accogliente sede del Laboratorio di Myriam, in vicolo Gioia 8 (proprio dietro la Coin).

Info e iscrizioni Laboratorio di Myriam tel. 0541.24138 (dal lunedì al sabato ore 10-12.30 e 17-19.30. Martedì solo mattina).


CLICCA QUI per sfogliare la rivista Flying

Flying, tutta un’altra prospettiva. Giornale on line di ragazzi. Per tutti

Flying. E cioe’ “volando”. E’ il modo migliore per vedere le cose da un punto di vista differente. Quello che i giovanissimi del corso Giornalisti in Erba, tenuto al Laboratorio di Myriam di Rimini, hanno realizzato. Questo è il primo numero della rivista, sfogliabile on line. Cliccando sull’immagine si “entrerà” nel giornale: potete sfogliarlo on line come fosse di carta, cliccando col mouse sull’angolo della pagina e trascinandolo. Per ingrandire o ridurre gli articoli basta un clic, occorre solo qualche secondo di pazienza per permettere al programma di caricare la pagina desiderata. Si può anche scaricare il giornale in un file formato .pdf.

Siamo curiosi di sapere cosa ne pensate, e a questo punto non resta che augurarvi buona lettura!

Giornalisti in erba? Ecco il corso per voi!

Innanzitutto diciamo cosa non è questo corso: non è un “corso professionale”, una introduzione prematura al “mestiere” di scrivere sui giornali. Per entrare nel mondo del lavoro infatti non c’è fretta, ma il fascino del giornalismo non ha età. E con le notizie ci si può anche divertire, imparando anche a difendersi da esse.

Difendersi? Proprio così. Il fatto è che con i giornali e con l’informazione, in genere, si devono fare i conti tutti i giorni: le notizie ci bombardano, arrivano da ogni parte, dalle più impensate. E così forse è il caso di capirci qualcosa in più, da subito: cos’è una notizia, perché una cosa è una notizia e un’altra invece no, perché dobbiamo stare attenti alle “bufale”…

I nostri ragazzi sono al centro di un bombardamento mediatico del quale magari non ci rendiamo conto: non ci sono soltanto i quotidiani (che a volte entrano anche in classe) infatti, ma anche i “giornalini”, la televisione, i radiogiornali, e poi internet… Forse un filtro potrebbe essere di qualche utilità. Questo corso per “giornalisti in erba” parte dall’idea che si debba avere un approccio chiaro sin da subito con la “notizia”. E poi, beh, scrivere è uno dei piaceri della vita, e raccontare in chiave giornalistica le cose che succedono o il mondo che ci circonda permette di avere una prospettiva personale molto diversa da quella a cui siamo abituati.

Senza dimenticare l’aspetto collaterale non trascurabile che aiuta ad acquisire uno stile di scrittura più logico ed essenziale, chiaro e preciso. Ma “Giornalisti in erba” è soprattutto un momento di gioco e di divertimento. Sfogliando i giornali, sottoponendosi a test e prove di abilità, realizzando vere e proprie interviste e piccole “inchieste”, fino ad arrivare, nel corso delle otto “lezioni”, alla realizzazione di un vero e proprio giornalino, dall’invenzione della testata agli argomenti, dalla scelta delle fotografie alla stesura dei testi. Un giornalino cartaceo che sarà anche pubblicato, sfogliabile on line, sul sito internet dei corsi del Laboratorio.

 

Che cosa si farà al corso “Giornalisti in erba”?

Che cosa si farà al corso “Giornalisti in erba”? Sempre in maniera giocosa, innanzitutto si familiarizzerà con il giornale cartaceo in tutte le sue parti: gli articoli e le rubriche, le interviste e i commenti… Si scopriranno i vari elementi che compongono una pagina (il titolo dell’articolo, le fotografie, le didascalie, ecc.). E poi si arriverà, gradualmente, a capire come “entrare” nella notizia, a rispondere senza perdersi per strada alle cinque fatidiche domande (Chi? Come? Dove? Quando? Perché?) che fanno di una persona qualsiasi un vero giornalista.

Altro che gioco da ragazzi!

 

Chi cura il corso “Giornalisti in erba”?

Il corso è tenuto da Loris Pironi, giornalista professionista, direttore responsabile del settimanale di economia “Fixing” e di due diversi siti internet, e da Simona Bisacchi Lenic, giornalista pubblicista, responsabile del Settore Cultura del periodico riminese Chiamami Città, e scrittrice. Loris Pironi in vent’anni di attività ha collaborato a lungo con Il Resto del Carlino, quindi è stato per quasi dieci anni redattore del quotidiano La Voce di Romagna. “In tutto questo tempo – racconta – ho accompagnato decine di ragazzi nei loro primi passi nel mondo del giornalismo”. Simona Bisacchi Lenic all’attività giornalistica affianca quella di scrittrice, il suo primo romanzo “Setalux” (Barbera editore, Siena) è stato candidato al 51° Premio Bancarellino. Da tre anni tiene laboratori di scrittura creativa – o meglio di tutto ciò che di bello si può fare con le parole, dalle favole alle canzoni – rivolti a ragazzi delle scuole elementari e medie, inoltre collabora a progetti legati alla scrittura, al mestiere di scrivere e alla promozione della lettura.

Il corso è rivolto ai ragazzi delle scuole medie inferiori e si tiene a Rimini nella sede del Laboratorio di Myriam vicolo Gioia 8, in centro storico.

Per informazioni: tel. 0541.24138
(dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19. Martedì solo mattina).

laboratori

Published in: on ottobre 16, 2009 at 2:43 pm  Lascia un commento  

Si ricomincia con Parole e Fantasia!

di Simona B. Lenic

Ricomincio con “Parole e fantasia”! Il laboratorio in cui io e i bambini – o i ragazzi, perché dagli 11 anni tanto bambini non sono più – ci incontriamo per dar libero sfogo alla fantasia, ricordandoci però che anche la fantasia ha le sue regole… Soprattutto quando deve essere condivisa con gli altri e quindi comprensibile, “fruibile” diremmo noi adulti. Insomma, un laboratorio dove immaginazione e creatività sono protagoniste e noi ci divertiamo a inventare e raccontare. Ma né a me né ai bambini piacciono granché le storie senza capo né coda. Così anch’io servo a qualcosa perché devo stare attenta che non si perdano!

Il corso inizierà mercoledì 21 ottobre (dalle 17.15 alle 18.30 al Laboratorio di Myriam di Rimini) e non vedo l’ora di ricominciare! Anche perché i ragazzi dell’anno scorso mi hanno lasciato un gran bel ricordo.

Abbiamo inventato favole insieme, mi hanno fatto ridere mettendo su dei veri e propri spettacoli di marionette e ancora di più raccontando i momenti più divertenti delle loro giovanissime – ma comunque intense! – esistenze (cosa non sono capaci di combinare dei bambini in un maneggio…).
Abbiamo redatto Orange!: non un semplice giornalino ma una rivista patinata a tutti gli effetti con articoli dedicati a cucina, storia, natura e tempo libero. Abbiamo montato il Tg 6 Contento, un telegiornale completo fatto di sole buone notizie ripreso e riversato su dvd. E abbiamo anche inciso una canzone scritta dai ragazzi! Abbiamo passato un pomeriggio a comporre il testo. Anzi, ci tengo a precisare che sono stati i bambini a decidere cosa dire e a chi dedicarla (credetemi, io avevo proposto la mamma o il compagno di banco, non certo me stessa!). Chiaramente per rispettare la rima – e per un animo gentile di cui certi bimbi sono dotati – mi hanno fatto tutti i complimenti possibili… Il tutto anche grazie alla collaborazione di Loris Pironi, direttore del settimanale Fixing, e al contributo tecnico – e chitarristico – di Maurizio “Muro” Vettraino. Infine, dato che il gruppo di teatro per bambini del Laboratorio di Myriam – tenuto dall’attrice e regista Stefania Succitti – aveva bisogno di una storia da portare in scena, abbiamo pensato di mettere la nostra penna a loro disposizione, così basandoci sulle loro improvvisazioni abbiamo buttato giù un soggetto da rappresentare e un video di accompagnamento allo spettacolo “Non è un paese per tutti” (andato in scena alla presenza di oltre 120 persone al Mulino di Amleto di Rimini, un teatro vero!).
Insomma, tra collaboratori importanti e impegno dei bambini io ho fatto ben poco. Ho dovuto giusto ricordare l’educazione ogni tanto (la fantasia non prescinde dal rispetto verso gli altri!). E svelare qualche “segreto” da narratore in erba quando la fantasia non veniva fuori perché era rimasta impigliata tra le immagini della play station. Un lavoro che invece non ho fatto da sola – ci siamo dovuti dar da fare insieme, io e i bambini – è stato quello di sciogliere la timidezza, la paura che quello che pensiamo possa essere così sciocco o banale da non valer la pena di essere raccontato. Insegnanti, genitori, zii e baby sitter, ditelo ai vostro ragazzi che niente di quello che abbiamo dentro è banale, o scontato, solo che a volte non sappiamo esprimerlo e usiamo sempre quelle stesse quattro parole perché sono le uniche che sappiamo, le uniche che non ci vergogniamo di dire. A presto!
Il laboratorio si svolgerà ogni mercoledì dal 21 ottobre – per un totale di 10 incontri – dalle 17.15 alle 18.30.
Info e iscrizioni Laboratorio di Myriam vicolo Gioia 8 Rimini tel. 0541.24138 (dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19. Martedì solo mattina).

Orange! Il mondo a colori

copertina ORANGE

di Simona B. Lenic

Questa è la copertina di “Orange! Il mondo a colori” che i ragazzi hanno redatto al Laboratorio di Myriam, con il mio aiuto. A ognuno è stato assegnato un argomento, a seconda dei loro gusti e delle loro passioni, spaziando dalla cucina allo sport, dal cinema all’archeologia. Tutti insieme hanno scelto il titolo della rivista, curato una rubrica dedicata agli animali e compiuto una vera e propria intervista a un vignettista, per scoprire come nasce un fumetto.
Il risultato è stato un piccolo magazine “patinato” corredato di fotografie e dalla grafica divertente!
Un ringraziamento speciale a Loris Pironi, giornalista professionista e direttore del settimanale Fixing, che non solo è stato nominato direttore di Orange ma si è occupato anche dell’impaginazione.
Per contatti simonalenic@libero.it